tricomoniasi

L'infezione con il flagello "Trichomonas vaginalis" è una comune malattia a trasmissione sessuale chiamata tricomoniasi. Alla fine del secolo scorso, si stima che 174 milioni di nuovi casi di tricomoniasi siano stati segnalati in tutto il mondo, inclusi 11 milioni nell'Europa occidentale. Sebbene la tricomoniasi sia una delle più innocue malattie sessualmente trasmissibili e causa solo sintomi in circa la metà delle donne infette e meno uomini, è piuttosto grave. Nelle donne in gravidanza affette da tricomoniasi, aumenta il rischio di parto prematuro e un basso peso alla nascita del bambino. Inoltre, la trasmissione del virus dell'AIDS sembra essere incoraggiata in entrambe le direzioni.

Di microbi e umani

La trasmissione della tricomoniasi avviene attraverso il contatto diretto della mucosa, cioè il rapporto sessuale. In alcuni rapporti, c'è il 70% di rischio di avere rapporti sessuali con una persona infetta. Sebbene ci siano varie fonti che parlano di altre vie di trasmissione, come l'acqua nelle piscine pubbliche, le vasche idromassaggio, i sedili umidi per i gabinetti oi lini da bagno, probabilmente non sono ancora state dimostrate al di là di ogni dubbio. La probabilità è almeno molto bassa, perché i flagellati sono molto sensibili e sopravvivono al di fuori dell'umano, il loro unico ospite, solo molto brevemente.

Il germe si trova in circa una donna su dieci in età fertile e nel 20-30% delle donne con infiammazione nell'area genitale. Ciò dimostra l'ampia diffusione dell'agente patogeno e il fatto che l'infezione spesso passa inosservata e non trattata e quindi si verifica cronicamente. E quindi c'è il pericolo che il parassita oi flagellati continuino inconsapevolmente a essere trasmessi.

Sintomi e corso

Le lamentele sono causate dalla tricomoniasi nelle donne prevalentemente da infiammazione vaginale. Ciò porta a rossore dei genitali, scarico bianco-verdastro, odore sgradevole, prurito pronunciato e dolore addominale possibilmente inferiore. Il rapporto sessuale e la minzione possono essere scomodi.

I sintomi negli uomini sono molto più rari e meno pronunciati. È un'infiammazione del glande, dell'uretra, della prostata o della vescica in primo piano, che di solito si manifesta come un leggero bruciore dopo la minzione o il rapporto sessuale. Lo scarico dall'uretra è piuttosto vetroso.

Prova e terapia

Il parassita viene rilevato per mezzo di uno striscio dalla vagina, uretra o urina al microscopio, che ha meno successo negli uomini che nelle donne. In caso di dubbio, è possibile creare una cultura. La terapia viene eseguita con metronidazolo, un antibiotico efficace. Di norma, è sufficiente l'assunzione di una singola compressa.

Il partner sessuale dovrebbe essere co-trattato con tricomoniasi esistente. Durante la terapia, è indicata l'astinenza sessuale. Una volta che l'infezione è passata, non ti proteggerà dal ripetersi, dal momento che gli anticorpi inizialmente formati esistono solo per alcune settimane.

In poche parole

  • La tricomoniasi è la più comune malattia a trasmissione sessuale nel mondo.
  • L'infezione si verifica principalmente attraverso rapporti sessuali.
  • È spesso asintomatico.
  • È possibile una cura completa con antibiotici.
  • I partner sessuali dovrebbero essere trattati.
  • Puoi sempre infettarti di nuovo.
  • I preservativi forniscono protezione contro le infezioni.
Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento